Asta benefica,con la vendita delle maglie raccolti 1.651 €


Si é chiusa con un ricavato di 1651,49 € l’asta di beneficenza dall US Grosseto 1912. A favore di A.M.M.eC.

le maglie più pagate sono state quelle di Vegnaduzzo e Boccardi, seguite da quella di Walter Invernizzi.

L’iniziativa però non ha avuto successo solo a Grosseto: le maglie usate da Berretti e Lazzerini nella finale di Coppa Italia regionale a Firenze sono finite a Roma; quella di Degl’Innocenti a Bari.

E’ finita nelle mani di un appassionato di Robbiate la casacca di Zoppi, mentre la casacca di Nunziatini é stata vinta da un lucchese.

Restano a Grosseto tutte le altre.

Una curiosità: tra gli acquirenti delle maglie c’é anche il presidente Simone Cari che si è aggiudicato la maglia del portiere Cristiano Cipolloni.”Quella di Molinari, fa sapere il massimo dirigente, mi é sfumata all’ultimo rilancio”.